31/08/ 2017 - Haccp e Rintracciabilità come fare

La rintracciabilità degli alimenti e dei relativi ingredienti lungo la catena alimentare è un elemento essenziale per garantire la sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti e si fonda su un corretto processo di identificazione delle merci e degli operatori da cui provengono e a cui vengono inviate.

 

E’ uno strumento che servirà alle aziende e alle autorità di controllo per gestire eventuali problemi di sicurezza alimentare. Qualora infatti, in un qualsiasi punto della filiera venga riscontrata una non conformità dell'alimento, la rintracciabilità deve consentire:

 

  • a monte, il percorso a ritroso della catena di produzione verso l'origine, per individuare le cause della non conformità e adottare le opportune misure correttive
  • a valle, il richiamo del prodotto già uscito dalla disponibilità dell'operatore

Tutto il personale aziendale è incaricato dell’evidenziazione delle problematiche relative alla rintracciabilità ed in particolare il responsabile dell’autocontrollo il quale si occupa inoltre della definizione del relativo trattamento

 

All’arrivo della merce, si verifica la presenza delle seguenti informazioni sul documento di trasporto del fornitore e si procede alla registrazione:

 

  • Nome e indirizzo del fornitore;
  • Denominazione, quantità ed eventuale numero di lotto/data di scadenza della merce fornita;
  • Data di consegna della merce.

In caso di comunicazione da parte del fornitore di consegna di prodotti non conformi o a seguito di verifiche interne di presenza di prodotti non conformi o a seguito di reclami il responsabile dell’autocontrollo immediatamente, compilando modulo per la non conformità:

 

  • definisce l’ambito della commercializzazione (quali fornitori)
  • identifica il prodotto attraverso il n° di lotto o data di scadenza o data di consegna da parte del fornitore
  • verifica e ritira/richiama dal mercato quanto incriminato dando le informazioni necessarie via fax o mail ai clienti ed effettuando se opportuno anche un sopraluogo usando la dicitura “URGENTE: RICHIAMO DEL PRODOTTO o URGENTE: RITIRO DEL PRODOTTO”.
  • identifica tramite etichette per prodotti non destinati alla vendita quanto risultato non conforme (prodotto non conforme)
  • comunica al fornitore quanto emerso se opportuno in primis telefonicamente e successivamente via fax o mail usando la dicitura “URGENTE: RICHIAMO DEL PRODOTTO o URGENTE: RITIRO DEL PRODOTTO”
  • comunica all’ATS di competenza quanto accaduto con modulistica ufficiale allegando se opportuno modulo di non conformità
  • Informa il consumatore finale di quanto accaduto tramite circolari se opportuno. Possono anche essere utilizzati comunicati stampa.
  • Comunica all’ATS di competenza il completamento del ritiro/richiamo del prodotto secondo la modulistica richiesta da Accordo del 28.07.05.

 

Il ns staff è a Vs disposizione per ogni necessità.

Torna alle News

© Copyright 2017. All Rights Reserved - Alitec S.r.l. sede operativa: via Vigoni n° 3 - 20122 Milano - Part. Iva 02701090967

Seguici su:

CONSULENZA DI DIREZIONE
ED ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

02 873999151